L'atletica leggera vista dagli appassionati
 

Contrattura/stiramento

Pagliotz dal lavoro 24 Lug 2016 09:09
Vabbé, fermo restando che in settimana andsò da un amico
fisioterapista, voi come vi siete comportati in caso di un infortunio
tipo una contrattura o uno stiramento? Fino ad ora, quando ho avuto
problemi, ho avuto solo qualche problema di tendiniti, superati
limitando i km e grazie a pomate ed antiinfiammatori.

Ma con le contratture/stiramenti? Ripeto: vado da un fisioterapista
martedì o mercoledì, ma ovviamente ho letto in rete su siti (anche
abbastanza affidabili) descrizioni anche opposte del problema :-D

E' la seconda volta che devo interrompere un allenamento. Lunedì sera
su asfalto partito decentemente, ma ho dovuto interrompere al 5°km.
Mercoledì sera di trail, nonostante sentissi un po' di fasti***** nella
seconda metà del giro, sono stato comunque in grado di finire un giro
2h circa.
Ieri sera volevo farne 12 su asfalto, ma il dolore lentamente cresceva,
ed al 9°km mi sono dovuto fermare totalmente, e zoppicare fino a casa.
Zoppico anche ora... :-(

Chiedo le vostre esperienze, non certo di risolvermi il problema ;-)

Pagliotz.

--
"Non c'è gusto, in Italia, ad essere intelligenti"
(Roberto "Freak" Antoni)
Mauro55 24 Lug 2016 09:29
Il Sun, 24 Jul 2016 09:09:48 +0200, Pagliotz dal lavoro
<the.president ******* fun.club> ha scritto:


>
>Chiedo le vostre esperienze, non certo di risolvermi il problema ;-)
>
>Pagliotz.

Ciao, nel mio caso, la contrattura in 4-7 giorni di fermo mi passa
(parlo di problemi al polpaccio).
Per lo stiramento il discorso è diverso. Ti posso dire che anche un
lieve stiramento di alcune fibre muscolari al soleo o ai gemelli
(evidenziate da ecografia) mi costringono a 20 gg di fermo. Ho provato
a riprendere dopo 14 gg ma dopo 4 km il problema si è ripresentato
preciso nello stesso punto e sono dovuto stare fermo altri 20 gg.
E' chiaro che ognuno ha un suo decorso, ma lo stiramento è rognoso e
se anche di lieve entità se non guarisce fai danno sul danno.

Consiglio, fatti una ecografia, a volte non è facile distinguere una
contrattura da un piccolo stiramento.

Considera anche che io ho 20 anni più di te... e nel mio caso i tempi
si allungano.

Come al solito ci vuole pazienza ... che io non ho!

Ciao
Mauro55
Pagliotz dal lavoro 24 Lug 2016 09:38
> Ciao, nel mio caso, la contrattura in 4-7 giorni di fermo mi passa
> (parlo di problemi al polpaccio).
> Per lo stiramento il discorso è diverso.


Sì, ho visto che sono tempi diversi per la soluzione del problema. Ma
non credevo davvero si riuscisse a correre (più o meno a lungo) con una
ocntrattura o stiramento, come succede a me (anche se da ieri sera sono
prprio bloccato totalmente dal male)



> Considera anche che io ho 20 anni più di te...

Credevo solo una dozzina, eh ;-)

Pagliotz.

--
"Non c'è gusto, in Italia, ad essere intelligenti"
(Roberto "Freak" Antoni)
VonKappel 25 Lug 2016 10:59
Pagliotz dal lavoro,

> Vabbé, fermo restando che in settimana andsò da un amico fisioterapista, voi
come vi siete comportati in caso di un
> infortunio tipo una contrattura o uno stiramento? Fino ad ora, quando ho avuto
problemi, ho avuto solo qualche
> problema di tendiniti, superati limitando i km e grazie a pomate ed
antiinfiammatori.
>
> Ma con le contratture/stiramenti? Ripeto: vado da un fisioterapista martedì o
mercoledì, ma ovviamente ho letto in
> rete su siti (anche abbastanza affidabili) descrizioni anche opposte del
problema :-D
>
> E' la seconda volta che devo interrompere un allenamento. Lunedì sera su
asfalto partito decentemente, ma ho dovuto
> interrompere al 5°km. Mercoledì sera di trail, nonostante sentissi un po'
di fasti***** nella seconda metà del giro,
> sono stato comunque in grado di finire un giro 2h circa.

Questo e' sempre il guaio.
Riuscire a finire l'allenamento perche' "bisogna portarlo a casa".


> Ieri sera volevo farne 12 su asfalto, ma il dolore
> lentamente cresceva, ed al 9°km mi sono dovuto fermare totalmente, e
zoppicare fino a casa. Zoppico anche ora... :-(
>
> Chiedo le vostre esperienze, non certo di risolvermi il problema ;-)

Non hai detto, pero', quale muscolo e' interessato, e questo puo' fare la
differenza.
Io sono (anzi, ero) soggetto ad avere contratture e/o stiramenti al bicipite
femorale.
Nel caso di una contrattura bastano pochi giorni di riposo (2/3) e una
successiva
ripresa moderata.
Io faccio un fondo lentissimo (ma lento per davvero) e questo, nelle due ultime
occasioni,
ha funzionato benissimo.
Con lo stiramento la cosa si complica, perche' qui ci sono comunque fibre
lesionate e
quindi i tempi richiesti aumentano a seconda del grado.
Qui bisogna fare riposo assoluto per almeno 7 giorni e la ripresa deve essere
particolarmente curata.

Ah, se zoppichi (e parlo per me) e' sempre ben piu' di una contrattura.


--
https://www.youtube.com/user/natalinobalasso/featured
VonKappel 25 Lug 2016 11:02
Mauro55,

> Considera anche che io ho 20 anni più di te... e nel mio caso i tempi
> si allungano.
>
> Come al solito ci vuole pazienza ... che io non ho!

LOL
Per caso, conosci quale amatore che ce l'ha?
(poi noi siamo bravissimi a dire agli altri quello che andrebbe fatto...)

--
https://www.youtube.com/user/natalinobalasso/featured
Pagliotz dal lavoro 25 Lug 2016 11:05
> Questo e' sempre il guaio.
> Riuscire a finire l'allenamento perche' "bisogna portarlo a casa".


Guarda, sono uno che il dolore fisico lo ripugna, e se sono riuscito a
finire è perché quella sera non era evidentemente un dolore, ma un
fasti***** sopportabile come tanti :-)



> Non hai detto, pero', quale muscolo e' interessato, e questo puo' fare la
> differenza.

Polpaccio sinistro...



> Io faccio un fondo lentissimo (ma lento per davvero) e questo, nelle due
> ultime occasioni, ha funzionato benissimo.

Eh, perché secondo te 5'15"-5'45" al km è "andare forte" :-D



> Ah, se zoppichi (e parlo per me) e' sempre ben piu' di una contrattura.

Effettivamente ieri zoppicavo bene. Oggi un po' meno, ma se cammino a
lungo (sono andato a fare una commissione in paese a piedi dal lavoro)
il fasti***** aumenta. Ziopork.

Pagliotz.

--
"Non c'è gusto, in Italia, ad essere intelligenti"
(Roberto "Freak" Antoni)
Usodimare 25 Lug 2016 11:10
Il 24/07/2016 09:09, Pagliotz dal lavoro ha scritto:

> Ma con le contratture/stiramenti? Ripeto: vado da un fisioterapista
> martedì o mercoledì, ma ovviamente ho letto in rete su siti (anche
> abbastanza affidabili) descrizioni anche opposte del problema :-D

Innanzitutto devi far accertare la tipologia e la entita' dell'infortunio.

Se c'e' una lesione devi non solo fermarti, ma farti massaggiare e
trattare la parte in modo tale che non si cicatrizzi in modo fibrotico.

Per contratture ed elongazioni (stiramenti) in teori abasta solo qualche
massaggio e, nel caso dello stiramento, un po' di riposo (3 settimane
almeno)

Ciao
Giuseppe
Usodimare 25 Lug 2016 11:13
Il 24/07/2016 09:38, Pagliotz dal lavoro ha scritto:

> Sì, ho visto che sono tempi diversi per la soluzione del problema. Ma
> non credevo davvero si riuscisse a correre (più o meno a lungo) con una
> ocntrattura o stiramento, come succede a me (anche se da ieri sera sono
> prprio bloccato totalmente dal male)
>

Hai fatto la *****ata che piu' o meno abbiamo fatto tutti, ovvero hai
corso probabilmente (non te lo auguro) facendo attraversare al muscolo
tutte le fasi dell'infortunio (contrattura-stiramento-lesione).

Spera che il tuo muscolo sia stato abbastanza forte dal mantenere la
contrattura, ma dai sintomi che racconti la vedo dura.

Ghiaccio ed ecografia immediata.

Giuseppe

>
>
>> Considera anche che io ho 20 anni più di te...
>
> Credevo solo una dozzina, eh ;-)
>
> Pagliotz.
>

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'atletica leggera vista dagli appassionati | Tutti i gruppi | it.sport.atletica | Notizie e discussioni atletica | Atletica Mobile | Servizio di consultazione news.