L'atletica leggera vista dagli appassionati
 

Bentornato autunno!

VonKappel 23 Set 2016 20:53
Si scrive davvero poco, qui dentro.
Fa nulla; un passaggio ogni tanto e' sempre d'obbligo.
Corro tanto, forse troppo, senza un obbiettivo preciso se non quello di correre
per il "puro piacere di correre", a prescindere dalle gare che, in fondo, non
preparo
mai per davvero.
Faccio, anzi facevo, in media 70km alla settimana e quest'estate ho corso quasi
sempre al mattino presto (partenza 5:30/6:00 al massimo) al fresco, magari un
po' umido,
ma comunque sempre piu' confortevole della calura assolata tardo-pomeridiana.
Dovevo scegliere obbligatoriamente un giorno settim*****e di riposo perche', in
realta',
potevo tranquillamente correre tutti i giorni senza sentirmi realmente mai
affaticato.
Mi alzavo, bevevo un sorso d'acqua e partivo, con tutte le energie che sono il
mattino presto sa darti; poi "sapiente" stretching, meritata colazione, rigorosa
cagata,
meritata doccia e poi via, al lavoro con un pieno d'energie da far paura.
Sono cinque anni che corro e mai sono stato cosi' bene e in ultimo mai sono
andato
cosi' forte, posto che le prestazioni sono, per una chiavica come me, l'ultimo
degli obbiettivi.
Se mi vedessi con gli occhi di cinque anni fa, ossia da incallito fumatore
ovviamente
contrario da ogni possibile approccio alla natura podistica, direi che mi sono
bevuto il cervello.
E forse un po' e' vero, ma il bello di correre e' anche questo, ossia sapre
******* della
semplicita' di questo splendido, e a suo tempo odiato, sport.
Ad maiora.

--
https://www.youtube.com/user/natalinobalasso/featured
Gert dal pozzo 26 Set 2016 12:02
VonKappel <passaportirapidi@leleoriali.org> ha scritto:

> Si scrive davvero poco, qui dentro.

che vuoi scrivere ...
comunque qualche aggiornamento da me
ai primi di settembre, trail del golfo dei poeti alla Spezia
20Km. faceva un caldo terrificante, spiagge brulicanti, mare invaso da
ogni tipo di imbarcazione
descrizione della gara: si parte da una base navale, si sale in vetta, si
scende a picco a portovenere, si risale nel "microonde" una scalinata
assolata da urlo, si risale ancora in vetta, si scende sui gradoni
cose toste come quello che ho visto tra 5 terre e dintorni le vedo
raramente

i gradoni hanno fatto alterare gli achillei che ora non vogliono saperne
di allenamenti seri, tipo ripetute o cortiveloci...

ieri garetta in zona pistoia di 16Km scarsi, molto tosta, quasi 400m di
dislivello. panorama da urlo. non la correvo da 1993 quando arrivai 30° e
la corsi a 4'35 di me*****. ora siamo oltre i 6' :(((
però è uno sport che ha una enorme capacità di farci meravigliare dei
luoghi e di te stesso quindi speriamo di continuare
VonKappel 26 Set 2016 16:16
Gert dal pozzo,

> ieri garetta in zona pistoia di 16Km scarsi, molto tosta, quasi 400m di
> dislivello. panorama da urlo. non la correvo da 1993 quando arrivai 30° e
> la corsi a 4'35 di me*****. ora siamo oltre i 6' :(((

Pero' scommetto che ora te la godi di piu'.

--
https://www.youtube.com/user/natalinobalasso/featured
Jk 26 Set 2016 16:28
Il 23/09/2016 20.53, VonKappel ha scritto:
> Si scrive davvero poco, qui dentro.

pochi ma buoni!

> Faccio, anzi facevo, in media 70km alla settimana e quest'estate ho corso
quasi
> sempre al mattino presto (partenza 5:30/6:00 al massimo) al fresco, magari un
po' umido,

oh, st'orario si è inflazionato!


> Dovevo scegliere obbligatoriamente un giorno settim*****e di riposo perche',
in realta',
> potevo tranquillamente correre tutti i giorni senza sentirmi realmente mai
affaticato.

che ******* Io son qui che cerco di riprendere ma sto a unamedia di
4km/settimana...
se solo il piccolo dormisse tutta la notte... :-(


> meritata doccia e poi via, al lavoro con un pieno d'energie da far paura.

vero che presa l' abitudine poi è il max?
mattina o al max pausa pranzo sono gli orari migliori
Mau 26 Set 2016 16:42
Il 23/09/2016 20.53, VonKappel ha scritto:
> Si scrive davvero poco, qui dentro.

Mi prendo la mia parte di colpe...

> Faccio, anzi facevo, in media 70km alla settimana

Ottimo, aumentare i km e' il mio obiettivo per quest'anno, anche se
l'ultima volta che ci ho provato il rotuleo ha avuto da ridire (ed e'
uno dei motivi per cui ho scritto poco).

Ora sto aumentando di nuovo con cautela... e infatti sabato con massima
coerenza mi sparo uno urban trail di 10km con lunghi tratti su
marciapiedi/cemento e discese spaccaginocchia.

> E forse un po' e' vero, ma il bello di correre e' anche questo, ossia sapre
******* della
> semplicita' di questo splendido, e a suo tempo odiato, sport.

Ieri ho fatto 20km, cosa che non facevo forse da Aprile. Che goduria.

--
Mau

---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Gert dal pozzo 26 Set 2016 16:57
VonKappel <passaportirapidi@leleoriali.org> ha scritto:

> Pero' scommetto che ora te la godi di piu'.

durante sì. dopo meno, le performance positive sono piacevoli e infatti le
ricordo tuttora. ma era un periodo in cui volavo, la settimana successiva feci
un 1h24 in mezza quindi assai vicino al mio top di forma in 28 anni di
tapasciate
VonKappel 26 Set 2016 17:19
Gert dal pozzo,

> VonKappel <passaportirapidi@leleoriali.org> ha scritto:
>
>> Pero' scommetto che ora te la godi di piu'.
>
> durante sì. dopo meno,

Concordo.
Le "altre prestazioni" lasciano quella maggiore senzazione di benessere grazie
all'ondata di adrenalina ed endorfine ben superiore a una corsa blanda e ti
danno la carica a spingere ancor di piu' negli allenamenti.
Poi, certo, dipende sempre da come arrivi alla fine.
Per la serie: se sono sufficientemente masochista e mi massacro di km, ottengo
piu' o meno le stesse sensazioni nell'immediato dopo.

--
https://www.youtube.com/user/natalinobalasso/featured
NapoliRun 27 Set 2016 08:29
VonKappel <passaportirapidi@leleoriali.org> ha scritto:

> Si scrive davvero poco, qui dentro.

Colpa di gentaglia come te ;pppppppp
Eccomi anche io ad aggiornare con le mie vicissitudini i pochi amici
rimasti qui.
La stagione agonistica dopo il picco di forma di febbraio/aprile coronata
dai PB (muahhahhahhahhahha!!!!) sulla mezza (1h29'19) e sui 10k (39'19),
complice l'arrivo del caldo ha visto man mano decrescere le prestazioni,
soffro il caldo e vabbè...lo sapevo...
Gare quindi nn aveva senso farel, mi sono dedicato un po' al potenziamento
ed a fare qualcosa di veloce in pista, ah tra l'altro ho fatto un
mirabolante 5'30 sui 1500 in pista :O questo a inizio luglio...
Agosto ho corricchiato, facendo in effetti un po' di scarico, in Danimarca
in vacanza, con temperature più miti mi sono regalato qualche uscita di
15/20 km anche sotto i 5' al km....
Rientrato dalle vacanze, di nuovo al caldo cittadino, due tre allenamenti
e poi sno cominciati i problemi...
Una insistente e recidiva contrattura al polpaccio dx mi ha di fatto
costretto ad uno stop di una ventina di gg...
Sto facendo ancora tecar e massaggio, ho ripreso a correre praticamente
venerdì alternando CL a camminata, ieri pomeriggio invece 9km continui...
Questo stop mi ha costretto a rivedere la pianificazione degli impegni
agonistici...
Cmq ritornare a correre ieri pomeriggio dopo lo stop mi ha regalato una
bellissima sensazione, quanto mi era mancato far girare le gambe!

Ciò premesso, diciamo che mi farei una mezza a fine novembre, senza troppe
pretese visto il poco tempo per prepararla, poi una 10k a gennaio, la
mezza a Napoli (Mostra D'Oltremare) a inizio Febbraio e poi due/tre 10 km
tra febbraio e aprile nel picco di forma...

Mi do degli obiettivi per quest'anno ovvero stare sotto 1h29 sulla mezza e
sotto 39' sui 10k...
So che sono degli obiettivi raggiungibili, tra l'altro se riesco, vorrei
inserire una quinta uscita settim*****e, non lunga, magari la mattina,
portando gli allenamenti da 4 a 5...vediamo come va...
Potrei aspirare anche ad obiettivi più ambiziosi ma meglio non metterci il
pensiero, non si sa mai....
Pagliotz 27 Set 2016 15:28
Il 23/09/16 20:53, VonKappel ha scritto:

> Si scrive davvero poco, qui dentro.
> Fa nulla; un passaggio ogni tanto e' sempre d'obbligo.

Effettivamente... :-)
Anche io mi ci metto in mezzo, comunque. Non faccio altro che correre
più o meno a lungo in previsione del Casto del 30 ottobre, mio esor*****
in ultra senza mai aver superato i 25km consecutivi in carriera trailer :-D

Il 18 ho fatto il Trail des Alpes Maritimes a Sospel (F), giudizi
complessivi (più negativi che positivi) a fine video:
https://youtu.be/_J_gYGrjJbQ
ma almeno 23km li ho fatti in maniera decente.

Domenica scorsa dovevo farne altri 25, maper un motivo o per l'altro mi
sono fermato a 15. Oggi altri quasi 17. Domenica prossima (FORSE) 29km.
Speremmu ben...

Pagliotz.
galet@london.invalid 27 Set 2016 20:43
VonKappel <passaportirapidi@leleoriali.org> wrote:
> Si scrive davvero poco, qui dentro.

[snip]

Eccomi ci sono anche io. Ho corso poco negli ultimi mesi perche' mi
sono dato alla bici: http://www.rmnd.net/misc/cycling-from-london-to-italy-2016/
Ho continuato a pedalare anche ad agosto e inizio settembre.
Purtroppo la bici richiede MOLTO piu' tempo della corsa e quindi
dall'inizio dell'anno scolastico sono tornato a mettere le scarpe da
corsa. Per ora faccio pochi km e MOLTA fatica, malgrado uno stato di
forma discreto in bici. Il tutto, come altri qui, a "stupid o'clock",
ovvero intorno alle 5:30/6 del mattino, festivi compresi... Oggi finalmente
per la prima volta dopo mesi sono riuscito a fare 9 km collinari a meno
di 5'/km, buone sensazioni, speriamo continuino...

F
VonKappel 28 Set 2016 16:04
Jk,

>> meritata doccia e poi via, al lavoro con un pieno d'energie da far paura.
>
> vero che presa l' abitudine poi è il max?
> mattina o al max pausa pranzo sono gli orari migliori

Non saprei dirti per l'ora di pranzo, ma mi fido.
Per il mattino presto sicuramente, anche se devo dire che lo faccio solo
d'estate.
Chissa', forse sperimentero' qualcosa quest'inverno, ma fondamentalmente o*****
correre al buio e quindi "tra corer e scaper..."

--
https://www.youtube.com/user/natalinobalasso/featured
Jk 29 Set 2016 09:26
Il 28/09/2016 16.04, VonKappel ha scritto:

> Non saprei dirti per l'ora di pranzo, ma mi fido.

l' ora di pranzo se è fattibile (io faccio 2 ore di pausa e corro dalla
ditta, dove ho doccia, MW, frigo... ) è una sferzata che poi il
pomeriggio passa molto meglio, insomma un po come al mattino ma senza il
difetto di essere digiuni, appena svegliati ecc.

> Per il mattino presto sicuramente, anche se devo dire che lo faccio solo
d'estate.
> Chissa', forse sperimentero' qualcosa quest'inverno, ma fondamentalmente
o*****
> correre al buio e quindi "tra corer e scaper..."

ah beh certo, ci sono quei mesi in cui partiresti al buio e arrivi al
buio che non sono il max... Per dove giro io il buio non è un problmea
reale, nel senso che ho "giri giusti" senza rischi di prendere una
macchinata.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

L'atletica leggera vista dagli appassionati | Tutti i gruppi | it.sport.atletica | Notizie e discussioni atletica | Atletica Mobile | Servizio di consultazione news.